HomeLa ProvinciaL'Oasi del WWF
                                  
Villaggi turistici Hotel Campeggi Bed & Breakfast Residence Agriturismo

L'Oasi del WWF

angitolaL’oasi di protezione della fauna del lago Angitola, si trova ad appena 4 km dallo svincolo autostradale di Pizzo, nei territori di Maierato e di Monterosso. Si tratta di un bacino artificiale di circa 200 ettari, costruito negli anni ’60, le cui rive sono ricoperte di Salici Bianchi e da una fitta pineta di Pino d’Aleppo.
La vegetazione anfibia è rappresentata dalla Tifa o Mazzasorda, dal Potamogeto e dall’Irie Giallo o Giaggiolo.
Divenuta oasi nel 1975, diedi anni dopo fu inserita dal Ministero dell’Agricoltura e Foreste tra le zone umide d’importanza internazionale per gli uccelli acquatici, secondo la convenzione di Ramsar. Sono proprio loro a rappresentare la principale attrattiva del lago: fino ad oggi sono state classificate oltre 130 specie che in vari periodi, svernano o si riproducono. In autunno si possono ammirare le numerose specie di anatre o, tra aprile e maggio, quasi tutte le famiglie di aironi, da quello rosso a quello cenerino.
Con un po’ di fortuna è possibile osservare il Falco pescatore tuffarsi in acqua per ghermire la preda. Ma lo spettacolo più entusiasmante è quello offerto dallo Svasso Maggiore, il quale, sin dal 1982, scelse di costruire qui i primi nidi. Elegantissimo con il suo lungo collo bianco, i due cornetti di piume sulla testa, la gorgiera marrone, si esibisce in primavera in un elaborato rituale di corteggiamento, fatto di parate, tuffi, volteggi, che culmina in una spettacolare danza sull’acqua.

oasiwwf

Joomla templates by Joomlashine